Articoli

Il cibo e le stagioni: mangiare sano e “ogni cosa a suo tempo”!

Per la nostra salute è importante sapere cosa mangiamo e soprattutto quando è il momento di mangiare un determinato frutto o una verdura.

La natura non fa mai le cose a caso… Se frutta verdura e ortaggi variano da stagione a stagione è perché le loro proprietà nutritive sono collegate alle esigenze del nostro organismo in un determinato periodo. E’ bene mangiare cibi di stagione, che sono coltivati dove viviamo, possibilmente appena raccolti e quindi ricchi di sostanze protettive e antiossidanti e con…un gusto migliore e naturale.

stagioni

Cosa ci offre la PRIMAVERA?

In questa stagione la natura si risveglia, i colori e i sapori sono teneri e dolci. Possiamo mangiare legumi freschi, ricchi di fibre e proteine come: fave, piselli, fagioli e fagiolini. Con i legumi di stagione si possono preparare ricchi piatti con pasta e riso, cibi ricchi di proteine vegetali. In primavera si possono trovare ortaggi come gli asparagi e le carote. Le carote sono ricche di vitamine, di minerali e di fibre che fanno bene all’intestino e alla pelle. Bisognerebbe mangiare ogni giorno qualche carota cruda.

La frutta in primavera è colorata e gustosa, pensiamo alle banane, le ciliegie, le fragole, le albicocche, le nespole: tanta gustosa vitamina naturale!

L’ESTATE è la stagione del sole, del caldo… della frutta… da mangiare in grande quantità!

Troviamo pesche, prugne, mandorle, amarene, albicocche, susine, fichi, frutti di bosco, angurie, meloni…ecc. I frutti di bosco sono pieni di vitamine e Sali minerali: lamponi, more, mirtilli, uvaspina e ribes sono veramente gustosi.

Nell’orto sono maturi i peperoni, le melanzane, le zucchine e i pomodori. Il pomodoro è rinfrescante, diuretico e contiene tanta vitamina A e C, è l’ortaggio estivo per eccellenza.

Arriva l’AUTUNNO, con i primi freddi arrivano nuovi frutti: pere, mele, melograni, kiwi, uva, cachi, nocciole, noci e castagne. In questa stagione si deve mangiare tanta uva che da energia e disintossica. Per tutti, ma soprattutto per chi fa sport ci sono le castagne, ricche di amidi, calorie e vitamine B e C; andrebbero mangiate a merenda.

La zucca è buona in tutti modi: nel riso, nella pasta… al forno; ha proprietà sedative ed è ricca di vitamina A (come tutti i frutti e gli ortaggi di colore giallo/arancio).

Anche i funghi sono ortaggi autunnali; hanno poche calorie e molte proteine e sono ricchi do fibre.

Col freddo inizia la maturazione delle preziosissime arance che ci accompagnano per tutto l’INVERNO.

Insieme a tantissimi tipi di arance troviamo altri importanti agrumi: limoni, pompelmi, mandarini e clementine, tutti ricchi di vitamina C che serve al nostro sistema immunitario difendendoci da raffreddori e malanni di stagione. Gli agrumi, anche bevuti come spremuta, sono veramente salutari, hanno proprietà antibiotiche, aiutano la circolazione del sangue e il metabolismo. E’ importante consumarli freschi e crudi perché la vitamina C è delicata e si perde se esposta al calore e alla luce.

E’ importante consumare cavolfiori, broccoli, cavoli, verze, rape…ecc. Da non dimenticare le mele, che sono digestive, diuretiche, disintossicanti: “una mela al giorno toglie il medico di torno!”