Il nome è la parte variabile del discorso che serve per indicare tutto ciò che esiste nella realtà o che possiamo immaginare o pensare, più precisamente:

  • PERSONE
  • ANIMALI
  • COSE
  • LUOGHI
  • IDEE
  • CONCETTI
  • STATI D’ANIMO
  • AZIONI
  • FATTI

I NOMI SI DISTINGUONO IN BASE A:

SIGNIFICATO

COMUNEPERSONA = DONNA, UOMO, NONNO …

ANIMALE = CANE, GATTO, ELEFANTE …

COSA = PAESE, STRATA, CITTA’ …

PROPRIOPERSONA = GIULIA, ANDREA, MARCO …

ANIMALE= BILLY, TOM, MINU’ …

COSA = PISA, ROMA, MILANO …

CONCRETOBAMBINO, DONNA, GIOCATTOLO …
ASTRATTOFELICITA’, TRISTEZZA, GIOIA …
INDIVIDUALESCRITTORE, MUSICISTA, CANTANTE …
COLLETTIVOORCHESTRA, POPOLAZIONE, INQUILINI …

FORMA

GENEREMASCHILE = FRANCESCO, ANTONIO, LORENZO…

FEMMINILE = MARIA, ANTONIETTA, GIULIA …

NUMEROSINGOLARE = ANELLO, COLLANA, BICICLETTA …

PLURALE = ANELLI, COLLANE, BICICLETTE …

STRUTTURA

PRIMITIVOSALE
DERIVATOSALIERA
ALTERATODIMINUTIVO = CASETTA

VEZZEGGIATIVO = CASUCCIA

ACCRESCITIVO = CASONA

DISPREGIATIVO = CASACCIA

COMPOSTOPIANOFORTE