La caratterista predominante dell’ozono è che si decompone a esposizione ad ossigeno; ciò rappresenta un vantaggio per l’ambiente e per la salute evitando gli effetti collaterali.

Vista la sua breve emivita, l’ozono non può essere prodotto e conservato, ma è necessario che venga generato in situ al momento dell’utilizzo attraverso gli ozonizzatori causa la sua elevata tossicità ad alte concentrazioni, pertanto il suo utilizzo richiede che gli addetti siano continuamente monitorati e protetti.

Come esempio semplificativo, si ritiene che 1 g/h (grammo/ora) di ozono sia indicato per circa 25 metri cubi a 20° di temperatura per sanificare l’ambiente in circa 60 minuti: è un dato statistico utile nella scelta del generatore.

I sistemi di produzione di Ozono sono idonei per la sanificazione e disinfezione di ambienti di diverso genere quali:

  1. Sanitari (compresi i dispositivi da ricovero), Studi Medici, Sale d’Aspetto, Ambulanze ecc.
  2. Produttivi (comprese attrezzature e materiali)
  3. Industria alimentare
  4. Strutture Pubbliche, Scuole, Asili, Biblioteche, Musei
  5. Strutture Ricettive/Ricreative, Cinema, Teatri, Sale Bingo
  6. Esercizi Privati, Uffici
  7. Abitazioni Private
  8. Settore Alberghiere, Bar, Ristoranti
  9. Concessionari Auto, Noleggio auto e bus, servizi di trasporto, Noleggio camper