Tutto l’occorrente da portare nella valigia per l’ospedale.

Prima del parto, la futura mamma e il suo compagno devono preparare tantissime cose, in vista dell’arrivo del piccolo: devono acquistare i mobili per la cameretta, il corredo, la carrozzina e i vestiti per i primi mesi di vita del bambino. Nei giorni che precedono il momento del parto, la donna deve incominciare a preparare anche la valigia per l’ospedale, con tutto l’occorrente per lei e per il nascituro. Per facilitare le donne in dolce attesa in questo compito, gli operatori dei corsi preparto in ospedale spesso predispongono una lista chiara delle cose che servono in quest’occasione e che possono essere diverse in base alla struttura prescelta.

Ciascuna struttura ospedaliera, infatti, segnala un certo numero di vestiti e alcuni oggetti che possono essere necessari alla donna. Generalizzando, cerchiamo di individuare un breve elenco di cose utili per la mamma e per il piccolo durante i giorni del ricovero. Ovviamente occorre tenere in considerazione la stagione in cui è previsto il parto, selezionando gli indumenti più adeguati, per evitare di soffrire il caldo o il freddo; per non essere presi alla sprovvista, è importante inoltre cominciare a predisporre l’occorrente già dal settimo mese. Alcuni poi consigliano di preferire un borsone alla tradizionale valigia rigida, poiché può essere più agevolmente richiuso nell’armadio della camera.

Per la futura mamma nella valigia per l’ospedale non potranno mancare camicie da notte o pigiami (sempre aperti sul seno per agevolare l’allattamento), una vestaglia, calzini, asciugamani puliti, tutti i prodotti per l’igiene personale e reggiseni per allattamento e coppette salvalatte. Allo stesso modo, le mamme dovranno acquistare anche mutandine a rete e gli appositi assorbenti per il post parto. Si consiglia inoltre di portare in ospedale anche uno spray per disinfettare il bagno e delle ciabattine da indossare anche mentre si fa la doccia. Infine, occorre tenere in valigia anche un cambio di vestiti per quando si verrà dimesse dalla struttura, documenti personali (carta d’identità e tessera sanitaria) e tutta la cartella clinica relativa ai mesi della gravidanza.

Per quanto riguarda invece il neonato, occorre portare un cambio d’abito per ciascun giorno che trascorrerà in ospedale. In particolare, è importante optare per vestitini comodi e pratici: tutine di cotone o in ciniglia (dipende se il parto è in estate o in inverno), alcuni body, calze, bavaglini, un cappellino, una copertina e almeno un cambio d’abito per il giorno dell’uscita dall’ospedale. Per lavarlo e proteggerlo, non bisogna dimenticare di acquistare salviettine umidificate, una crema protettiva, asciugamani morbidi, un sapone detergente delicato e un paio forbicine per le unghie. Alcune strutture ospedaliere forniscono alle donne i pannolini, ma è necessario accertarsene primi del ricovero.

Per prepararsi al momento del travaglio, alcune donne trovano particolarmente utile avere delle canzoni da ascoltare, che agevolino il rilassamento nelle ore di attesa. Sempre nel momento del travaglio, è molto importante avere a portata di mano dei calzini: alcune donne infatti soffrono il freddo ai piedi, soprattutto quando il travaglio arriva a durare diverse ore. Come per ogni “trasferta” occorrerà poi non dimenticare il caricabatterie del cellulare, in modo da poter avvisare e dare informazioni puntuali ad amici e parenti, un lucchetto per l’armadietto e, per non annoiarsi, qualcosa da leggere e delle cuffie per ascoltare la musica.

Stai cercando l’ospedale più vicino a te che organizza un corso preparto? Trovalo sul motore di ricerca Ok Corso Preparto.

A cura di: Ufficio Stampa Ok Corso Preparto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento