Articoli

L’OLIO DI JOJOBA PER NON ROVINARE LA PELLE CON IL SOLE

Finalmente è arrivata l’estate, oggi vogliamo parlarvi dell’olio di Jojoba e delle sue incredibili proprietà che lo rendono un ottimo ingrediente per preparare cosmetici e creme solari sicure per la nostra pelle e per quella dei nostri bambini.

L’olio di jojoba è una cera liquida prodotta dalla spremitura dei semi della Simmondsia chinensis storicamente usata dai nativi americani per lenire le irritazioni dei tessuti, e le infiammazioni delle mucose di occhi e gola, è ricco di vitamina E, vitamine del complesso B e minerali quali zinco, rame e iodio. A differenza di altri oli di cui vi abbiamo parlato in questa rubrica, l’olio di Jojoba non è utilizzato nell’alimentazione, non è assolutamente tossico se ingerito, ma è indigesto e provoca uno spiacevole effetto lassativo. La sua particolare forma molecolare lo rende molto simile al sebo umano, una sostanza grassa composta prevalentemente da colesterolo e acidi grassi, che serve a mantenere la pelle idratata e a proteggerla dall’attacco dei fattori esterni (batteri, sole, vento, sostanze chimiche presenti nell’aria), evitando così che essa si secchi e s’irriti. La grande somiglianza che presenta quest’olio con il sebo umano lo rende pertanto davvero un’ottima base per creme e solari, poiché è in grado di porre rimedio alla mancanza del naturale manto idrolipidico della pelle che provoca secchezza, irritazioni e desquamazioni ( soprattutto in seguito alle esposizioni solari che vanno a intaccare il sebo cutaneo).Inoltre l’olio di Jojoba penetra molto facilmente nella pelle lasciandola liscia e setosa, quindi è in grado di fornire un’ottima azione idratante. Inoltre quest’olio è in grado di rigenerare la pelle irritata, e di prevenire le rughe e l’invecchiamento cutaneo.

Vediamo ora insieme come realizzare una crema solare biologica e sicura per la pelle con l’olio di Jojoba.

INGREDIENTI

250 ml di olio di Jojoba

30 gr di cera d’api naturale

1 cucchiaio raso di ossido di zinco

2 gocce di olio essenziale di sandalo ( ne consigliamo l’uso per conferire alla crema un aroma gradevole poiché l’olio di jojoba è inodore e incolore)

 

PROCEDIMENTO

Poniamo la cera d’api in un pentolino e la facciamo sciogliere a bagnomaria, quando la cera si è sciolta completamente spegniamo il fuoco e aggiungiamo uno alla volta gli altri ingredienti continuando a mescolare sino al raggiungimento di un composto omogeneo.

Versiamo il composto in un barattolo e conserviamo a temperatura ambiente, la crema si conserva per circa un mese, ma il nostro consiglio è quello di prepararla e usarla in un lasso di tempo più breve in modo da non perdere le proprietà dell’olio di jojoba. Raccomandiamo anche esposizioni al sole brevi e non durante le ore più calde della giornata.