Articoli

L’origine dell’acqua sulla Terra

La terra ha oltre 4 miliardi e mezzo di anni.

Sembra che l’acqua sia arrivata prevalente da parte delle comete, che altro non sono se non grandi palle di neve sporca, e di alcuni tipi di meteoriti. Secondo alcuni scienziati della però sarebbero meteoriti e asteroidi, come le condriti carbonacee, le fonti più probabili dell’acqua terrestre. L’opinione finora prevalente è che le comete abbiano avuto origine oltre l’orbita di Giove, ai margini del sistema solare, e che si siano poi spostate verso l’interno, portando notevoli quantità di materiali volatili sulla Terra. In questo caso, il ghiaccio delle comete e quello trovato nei resti di ghiaccio presenti sotto forma di silicati idrati nelle condriti carbonacee dovrebbero avere composizioni isotopiche simili. In particolare, gli oggetti che si sono formati a maggiore distanza dal Sole dovrebbero avere in media un contenuto di deuterio più elevato di quello presente nei corpi che si sono formati più vicino, e gli oggetti che si sono formati nelle medesime regioni dovrebbero avere composizioni isotopiche simili. Confrontando il contenuto in deuterio nell’acqua delle condriti carbonacee e quello delle comete è possibile dire se le meteoriti si sono formate nelle regioni che hanno ospitato la formazione delle comete.

Circa il 71 % della superficie terrestre è oggi ricoperta da acqua salata.