marte02Marte dista dal Sole circa 230 milioni di km,è il quarto pianeta del sistema solare, è di colore rossastro, è più piccolo della nostra Terra (è grande circa la metà del nostro pianeta ed è uno dei più piccoli del sistema solare). Ha stagioni che si susseguono simili a quelle terrestri (in un periodo di 669 giorni marziani, corrispondenti a 687 giorni terrestri) e ha un clima molto variegato.
Marte ruota intorno al proprio asse in un periodo simile a quello terrestre (un giorno dura 24 ore e 40 minuti). I piani equatoriali dei due pianeti sono inclinati in modo molto simile rispetto al piano dell’orbita (25,2° per Marte, 23,4° per la Terra. Marte).marte 01

La temperatura media su Marte varia da 14 gradi sotto zero durante l’estate marziana a -120 in inverno, con una media di 40 sotto zero. Anche se fa molto più freddo, le condizioni ambientali di Marte sono quelle più simili alle nostre in tutto il Sistema Solare.
L’acqua non è presente allo stato liquido sul pianeta, ma solo in forma di ghiaccio.

La sua atmosfera è composta per il 95% di anidride carbonica, c’è ossigeno solo per lo 0,1% e non è protetta da uno strato di ozono, quello che sulla Terra impedisce ai raggi ultravioletti del Sole, molto pericolosi per la vita, di giungere al suolo.

Il cielo di Marte è rosa e diventa bluastro al sorgere del Sole; al suolo ci sono montagne, picchi, crateri e profondi canyon.

C’è un grande vulcano, Olympus Mons, che forse è il più grande vulcano di tutto il Sistema Solare (alto 26 km, con cratere che ha un diametro di 80 km).

Isatelliti di Marte sono due, piccoli e di forma irregolare: Deimos e Phobos che ruotano intorno alpianeta come fa la Luna con la Terra.

Nel 1975 le prime sonde sono atterrare su Marte: le Viking 1 e 2, hanno raccolto informazioni sul suolo e sull’atmosfera di Marte. Queste sonde contenevano anche degli apparecchi per compiere esperimenti di biologia per cercare le tracce di eventuale presenza di vita. Le ricerche ebbero risultati controversi e non confermarono questa presenza.


Nel 1996 è stata diffusa la notizia del ritrovamento su di un pezzo di roccia proventiente da Marte (caduto in Antartide circa 13.000 anni fa e trovato nel 1984) di tracce fossili di un organismo simile ad un batterio di un’età di 3.6 miliardi di anni.

Nel 1997 la missione Mars Pathfinder ha raccolto dati sul suolo di Marte e sulla sua atmosfera.

Il 6 agosto 2012, il modulo rover Curiosity toccò il suolo del Pianeta Rosso. Da 3 anni sta lavorando per cercare eventuali testimonianze di attività organica di un tempo molto remoto, ha anche studiato l’ambiente marziano molto più in dettaglio di quanto hanno fatto altre missioni, e ha scoperto radiazioni che arrivano alla superficie del pianeta.