Il 2 giugno del 1946 gli italiani hanno votato per il referendum che ha portato alla nascita della Repubblica e all’elezione dell’Assemblea costituente.
Cerchiamo di conoscere meglio la storia da quel momento in poi.

Quanti presidenti abbiamo avuto, come si chiamavano, cosa è successo e come è cambiata l’Italia in questi anni… cerchiamo insieme di capire il presente cercando gli eventi del passato.

 

Dopo la proclamazione dei risultati del referendum, il 13 giugno, Alcide De Gasperi, in qualità di Presidente del Consiglio in carica, esercita le funzioni di Capo dello Stato fino al 30 giugno. Il 28 giugno l’Assemblea elegge il Capo provvisorio dello Stato, Enrico De Nicola, che assume la carica il 1° luglio.

I PRESIDENTI DELLA REPUBBLICA ITALIANA

(1946 – 1948) ENRICO DE NICOLA – voti 396 su 504 votanti- 28 giugno 1946 – eletto dall’assemblea costituente.

Il 27 dicembre 1947 viene promulgata la Costituzione italiana. Il Capo provvisorio dello Stato assume la denominazione di Presidente della Repubblica dal 1° gennaio 1948. In questa data entra in vigore la nuova Costituzione.
Le prime elezioni politiche si svolgono il 18 aprile 1948. L’11 maggio 1948 Luigi Einaudi viene eletto Presidente della Repubblica dal Parlamento e presta giuramento il giorno successivo. Durante la Presidenza Einaudi il Palazzo del Quirinale diventa sede della Presidenza della Repubblica.
I presidenti eletti dal Parlamento – come cita l’art. 83 della costituzione:

(1948 – 1955) LUIGI EINAUDI – voti 323 su 537 votanti al 4° scrutinio – 11 maggio 1948;
(1955 – 1962) GIOVANNI GRONCHI – voti 658 su 833 votanti al 4° scrutinio – 29 aprile 1955;
(1962 – 1964) ANTONIO SEGNI – voti 443 su 842 votanti al 9° scrutinio – 6 maggio 1962;
(1964 – 1971) GIUSEPPE SARAGAT – voti 646 su 927 votanti al 21° scrutinio – 28 dicembre 1964;
(1971 – 1978) GIOVANNI LEONE – voti 518 su 996 votanti al 23° scrutinio – 24 dicembre 1971;
(1978 – 1985) SANDRO PERTINI – voti 832 su 995 votanti al 16° scrutinio – 8 luglio 1978;
(1985 – 1992) FRANCESCO COSSIGA – voti 752 su 977 votanti al 1° scrutinio – 24 giugno 1985;
(1992 – 1999) OSCAR LUIGI SCALFARO – voti 672 su 1002 votanti al 16° scrutinio – 25 maggio 1992;
(1999 – 2006) CARLO AZELIO CIAMPI – voti 707 su 990 votanti al 1° scrutinio – 13 maggio 1999;
(2006 – 2013) GIORGIO NAPOLITANO – voti 543 su 990 votanti al 4° scrutinio – 10 maggio 2006 ;
(2013 – …) GIORGIO NAPOLITANO