Legamebiente: Io non mi rifiuto: carta riciclata

 Il Portale dei bambini

IO NON MI RIFIUTO

Carta Riciclata

Tagliare alberi senza rimpiazzarli, provoca l’aumento dell’emissione di anidride carbonica nell’aria contribuendo in maniera nociva al surriscaldamento della terra. Il numero delle discariche non è sufficiente per tutti i prodotti, è quindi necessario attuare strategie di riciclaggio. Riciclare è una legge di natura, una fonte di creatività e di prosperità, rendiamola parte integrare della vostra vita! Ricicliamo e realizziamo la carta riciclata, eseguendo il suo processo di lavorazione dall’inizio alla fine. Utilizzare la carta riciclata rappresenta un contributo importante la tutela dell’ambiente. Il miscuglio di carta che si produce no è velenoso, ne contiene della sostanze pericolose. Non è da considerarsi pericoloso nemmeno l’inchiostro da stampa, che sale in superficie durante la lavorazione. materiale occorrente: recipiente grande di plastica – Vaschetta bassa di plastica – Frullatore a immersione – Pezzi e strisce di carta di vecchi giornali – Telaio con il vaglio – Cornice per la forma – Ritagli di stoffa. Il Portale dei bambini 1. La carta viene tagliata in pezzi più piccoli possibile e messa nel recipiente grande in ammollo solo con acqua. Dopo l’aggiunta dell’acqua si frulla il tutto per almeno 5 minuti. Non si devono vedere più i singoli pezzi di carta, ma solamente le fibre. Questo composto viene vuotato nella vaschetta bassa e diluito con altra acqua. Il Portale dei bambini 2. E’ possibile aggiungere della tempera per rendere i fogli finali colorati. Dopo aver unito il telaio e la cornice, li si immerge nella vaschetta, il telaio deve essere immerso in modo obliquo e poi alzato lentamente. L’acqua residua viene fatta gocciolare muovendo il telaio tenuto sempre in modo obliquo. Il Portale dei bambini 3. Mettere un pezzo di stoffa su un tavolo; togliere la cornice dal telaio; voltare il telaio adagiandolo gradualmente sulla stoffa, tamponare con la spugna catturando l’acqua residua, poi sollevando con cautela il telaio separare la carta. Trasferire la carta bagnata su un foglio di giornale asciutto. Il panno con il foglio di carta vengono alzati su due lati e messi sul foglio di giornale, poi il panno umido viene separato delicatamente dalla carta. I bordi della carta sono la parte più fragile. Quando il panno è stato separato del tutto dalla carta, essa viene lasciata ad asciugare sul foglio di giornale. Il Portale dei bambini

Contenuti a cura di Anna Francesca Scarpino, CIRCOLO FESTAMBIENTE Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile ”Il Girasole”.