L’ozono (dal greco ozein, odore) è una molecola costituita da tre atomi di ossigeno di formula chimica O3, si presenta come un gas dal colore azzurro.

La concentrazione dell’ozono nell’atmosfera è di circa 0,04 ppm, tale gas si forma naturalmente nella stratosfera e in particolare nell’ozonosfera, concentrandosi a circa 25 km al di sopra del livello del mare.

Tuttavia, in vicinanza della superficie terrestre, nella troposfera, i raggi UV con energia necessaria a formare l’O3 sono totalmente schermati, pertanto la reazione di formazione di O3 non avviene, tale reazione è amplificata dagli inquinanti immessi in atmosfera dall’uomo (veicoli a motore, centrali termoelettriche, solventi chimici).

L’ozono è un potente strumento naturale, che ci permette di effettuare trattamenti d’urto o di mantenimento della sanificazione ambientale con benefici quali:

  • Prevenzione nella diffusione di malattie
  • Mantenimento ambienti sanificati e disinfettati
  • Eliminazione con brevi tempistiche di virus, batteri, funghi e muffe
  • Eliminazione odori e purificazione ambienti di lavoro
  • Riduzione utilizzo di prodotti chimici nocivi o dannosi

PROPRIETA’ OSSIDANTI DELL’OZONO

L’azione ossidante esplicata dall’ozono ha fatto sì che sin dalla sua scoperta fosse utilizzato come agente battericida, fungicida e inattivante dei virus e più efficace di altri disinfettanti verso un più ampio spettro di microorganismi.

L’inattivazione dei virus avviene rapidamente in seguito ad ozonizzazione; pur richiedendo una somministrazione di gas a concentrazioni superiori rispetto a quella necessaria per i batteri si è osservato, che le curve di inattivazione mostrano un rapido abbattimento delle colture oltre al 99%.