Echinacea

L’echinacea (Echinacea purpurea ed Echinacea angustifolia) è una pianta erbacea originaria del Nord America (Messico, Louisiana, Florida).

Di questa pianta si usano principalmente le radici.

Le sue proprietà:

  • immunitarie,
  • antinfiammatorie,
  • è utile per prevenire le malattie da raffreddamento,
  • è un antibatterico e antivirale,
  • cura scottature, ferite e dermatiti.

L’uso terapeutico dell’echinacea risale agli Indiani dell’America del Nord, che se ne servivano nel trattamento esterno di ferite e ustioni e per uso interno per curare la tosse, le malattie da raffreddamento e il mal di gola.

Descrizione della pianta:

  • erbacea perenne
  • alta 8-10 dm.
  • rizoma cilindrico e i fusti leggermente rossastri
  • foglie sono basali e lungamente picciolate, lanceolate percorse da 3-5 nervature con peli rigidi.
  • La varietà angustifolia ha foglie strette, mentre la purpurea ha foglie dalla pagina più ampia.
  • Le infiorescenze sono formate al centro da fiori tubulari e alla periferia da fiori ligulati porporini ripiegati verso il basso nell’angustifolia; più orizzontali nella purpurea.
  • I frutti sono degli acheni.

ZENZERO

ZINGIBER OFFICINALE

 

Lo zenzero è un’erba di cui di utilizza il rizoma. E’ originaria dell’India e fu Marco Polo a farla conoscere in Europa nel XIII secolo.

La pianta ha una buona efficacia in caso di:

  • chinetosi;
  • disturbi della digestione;
  • astenia;
  • impotenza/ fatica sessuale.

Lo zenzero è famoso per le sue virtù afrodisiache e per essere un aiuto per la fertilità.

AGLIO

Aglio, infiorescenza

Aglio, infiorescenza

ALLIUM SATIVUM

L’aglio è conociuto e utilizzato sin dall’antichità. Era già importante nell’alimentazione degli Egizi e degli Ebrei.

Si utlizza il bulbo.

Nella nostra alimentazione è importante per le sue proprietà:

  • antitrombotiche;
  • ipolipidemizzanti;
  • ipocolesterolemizzanti.

L’aglio è utile per:

  • la prevenzione dell’arteriosclerosi e delle sue complicazioni associate;
  • migliorare la circolazione sanguigna;
  • l’ipertensione arteriosa leggera;

Essendo un buon antimicotico, è un buon disinfettante intestinale.

VALERIANA OFFICINALIS

 

 

VALERIANA OFFICINALIS

Utilizzata già dai Greci, dai Romani e dai nativi Americani.

Cresce in tutta Italia e fiorisce da maggio ad agosto.

Si utilizza la radice da cui si ricava un olio essenziale che contiene acido valerenico e altri principi attivi.

La valeriana è utile per:

  • ridurre nervosismo e agitazione;
  • migliorare umore e concentrazione;
  • prendere sonno e migliorarne la qualità.

La valeriana ha proprietà anticonvulsive e viene usata per aiutare durante le cure per la dissuefazione dal tabacco.