Il bullismo è un fenomeno che si diffonde soprattutto tra i banchi di scuola, in cui un soggetto che si percepisce forte (il bullo), mette in atto delle azioni, sia verbali, che fisiche, intenzionali e violente volte a creare uno stato di sofferenza, di emarginazione dal gruppo e di svalutazione dell’identità, verso un altro percepito come più “debole” (la vittima). Rappresenta un comportamento sistematico e ripetuto in una situazione di disuguaglianza di forza e di potere. Generalmente sono più i maschi che le femmine a svolgere tali atti aggressivi. Nel caso delle ragazze il bullismo si manifesta con modalità più sottili, raffinate e indirette, come la calunnia e la maldicenza che sono più difficili da individuare.

Tiziana Altobelli ci parla del bullismo attraverso un racconto, ci fa sentire le emozioni, le frustrazioni, il tormento vissuto dalla vittima…

CAP. 1 – VOLEVO SOLO UN ABBRACCIO

CAP. 2 – VOLEVO SOLO TORNARE A CASA

CAP. 3 – IL PIATTO PRONTO

CAP. 4 – UNA NUOVA GIORNATA

Altre informazioni…

Il cyberbullismo

Possiamo dire che il cyberbullismo è ancor più rischioso rispetto al bullismo. Si contraddistingue per l’anonimato che, permettendo ai bulli di poter nascondere la propria identità, può portare ad atti ancora più aggressivi e lesivi verso la vittima. Inoltre, questo induce anche a scindere la propria azione svolta sulla rete da se stesso portando ad […]