5 miti da sfatare sui tumori

Circolano molte false credenze su come si originano i tumori, come il tumore al seno o al cervello. Quando si parla di cancro si dovrebbero possedere informazioni veritiere e corrette, per non indurre a comportamenti errati e creare ansie ingiustificate. Ecco 5 falsi miti da sfatare:

  • ritenere che il cancro sia contagioso. C’è un’eccezione connessa ai trapianti di organi, poiché ci sono stati casi in cui i pazienti a cui sono stati trapiantati organi di persone malate di tumore, hanno poi sviluppato una malattia oncologica1. In altri casi il tumore è provocato da virus (es. HPV), ma non è il tumore a essere contagioso, bensì il virus.
  • credere che ci sia una connessione fra l’utilizzo di deodoranti con azione anti-traspirante e l’insorgenza del cancro mammario. Molti studi sull’argomento hanno rivelato che non esiste alcuna relazione fra sviluppo tumore al seno e uso di questi cosmetici.
  • ritenere che avere consanguinei a cui è stato diagnosticato un tumore porti allo sviluppo della stessa malattia oncologica negli altri componenti familiari. Sebbene molti tipi di tumore siano connessi all’ereditarietà (il 5-10% delle forme tumorali mammarie sono legate alla predisposizione genetica e alle mutazioni dei geni ciò non implica per forza, lo sviluppo del tumore. Chi non è predisposto geneticamente, al contrario, non può esimersi dal fare prevenzione pensando di essere immune ai tumori.
  • ritenere che il tumore sia favorito da operazioni chirurgiche. Si tratta di una falsa credenza data da quei casi in cui il paziente, dopo l’operazione, aveva metastasi o altri tumori. L’eventualità è legata alla non completa rimozione delle cellule tumorali o alla scoperta, durante l’intervento, di una situazione peggiore di quanto preventivato con gli esami.
  • Credere che i cellulari siano responsabili di alcuni tipi di tumore. Molte ricerche hanno evidenziato come non sussistano relazioni fra onde elettromagnetiche emesse da cellulari, elettrodomestici, linee elettriche e sviluppo di tumori.

Qualunque dubbio legato ai tumori deve essere condiviso con il medico specialista, che potrà indirizzare il paziente verso percorsi di screening e prevenzione personalizzati.

Per maggiori informazioni: www.brcasorgente.it

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente Genetica

1. Chapman JR, Webster AC, Wong G. Cancer in the transplant recipient. Cold Spring Harb Perspect Med. 2013 Jul 1;3(7)

2. Mirick DK, Davis S, Thomas DB. Antiperspirant use and the risk of breast cancer. Journal of the National Cancer Institute 2002; 94(20):1578–1580

3. Campeau PM, Foulkes WD, Tischkowitz MD. Hereditary breast cancer: New genetic developments, new therapeutic avenues. Human Genetics 2008; 124(1):31–42

4. Pal T, PermuthWey J, Betts JA, et al. BRCA1 and BRCA2 mutations account for a large proportion of ovarian carcinoma cases. Cancer 2005; 104(12):2807–16

5. SCENIHR. 2015. Scientific Committee on Emerging and Newly Identified Health Risks: Potential health effects of exposure to electromagnetic fields (EMF)